Comune di Uscio ( GE )

ARTISTI A USCIO

ANDREA BACCHETTI

 
Talento eccezionale e precocissimo ha incontrato e raccolto i consigli di artisti come  Karajan, Magaloff, Berio, Horszowski. Debutta a soli 11 anni con I Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone. Allievo "Master", si perfeziona all'Accademia di Imola con F. Scala.

Da allora è ospite dei più importanti festival internazionali: Lucerna, Salisburgo, Belgrado, Santander, Tolosa (Piano aux Jacobins), Lugano, Camerino, Bologna, Brescia e Bergamo, Torino, Vicenza, Milano (MI.TO), Como, La Coruña, ecc...ecc.., e suona presso i più prestigiosi centri musicali di tutto il mondo. In Italia è regolarmente ospite concertista nelle istituzioni orchestrali e nei principali Enti Lirici:il Teatro alla Scala, la Sala Verdi, le Serate Musicali di Milano, l' Associazione Scarlatti di Napoli, l'Università La Sapienza, l'Accademia Filarmonica, Parco della Musica in Roma; l'Unione Musicale di Torino, il Teatro La Fenice di Venezia. Ma nonostante il prestigioso successo e la grande notorietà, non dimentica mai  la cara amata Uscio.
 
E per saperne di più, ascoltare, scoprire, apprezzare la musica meravigliosa interpretata da questo straordinario artista,   visita il Sito web: www.andreabaccchetti.net
 

FRANCESCO BERNARDIN

 
Giovane poeta nato nel 1977 vive dalla nascita ad Uscio ove frequenta le scuole dell'obbligo. Prosegue gli studi  per 2 anni presso l'Istituto Agrario B. Marsano a S.Ilario  di  Genova- Nervi, dopo abbandona per dedicarsi a svariate  attività lavorative del tutto precarie; nel mentre coltiva la sua grande passione: scrivere poesie, studia ancora come autodidatta,  ama viaggiare  e scopre il Brasile, fonte di ispirazione, ove trascorrere molti mesi all’anno. Nel frattempo decide di partecipare ad alcuni importanti concorsi letterari e ottiene incoraggiamento e riconoscimenti dai molti che apprezzano il nostro neo artista schivo..... come ogni buon genovese.
 
Per conoscerlo e apprezzarlo,  visita il suo sito web: www.mondoinpoesia.net
 

MARTA CAPELLINO



 

 
Pittrice e restauratrice ha collaborato con musei e gallerie d'arte, per il restauro di importantiopere pittoriche. Ha iniziato la sua attività come pittrice partecipando a numerose mostre collettive, nazionali ed internazionali. Ha conseguito il premio "Cornice d'Argento" alla mostra internazionale del ritratto, presso la galleria d'arte di Palazzo Doria di Genova; l'Oscar dei Premi alla mostra internazionale d'arte contemporanea presso la Galleria Martinez a Cannes; il Premio alla IV Biennale Europea del Tigullio, a S. Margherita Ligure. Contemporaneamente alla partecipazione alle ultime collettive, Marta Capellino iniziava ad esporre in alcune sue Personali, soprattutto nell'ambito ligure e toscano. Attualmente vive e lavora ad Uscio.
 
Per saperne di più e vedere le sue opere, visita il sito web:  www.martacapellino.it
 
 
 

PAOLO CHIMERI


 
Nato a Genova l’1 settembre 1933, già in giovanissima età Paolo Chimeri dimostra una naturale predisposizione ad una manualità creativa. Il padre scultore ne consolidò gli intendimenti, non sottraendolo alle sue aspirazioni. Adolescente entrò nel laboratorio di Baldo Barbarossa, orafo molto noto in Genova, di formazione tradizionale e di alto mestiere. Da garzone di bottega Paolo Chimeri percorse, di anno in anno, l’arduo itinerario dell’apprendistato sino al perfezionamento personale nelle tecniche di lavorazione dell’arte orafa secondo le regole consolidate del miglior artigianato. Completato il non breve periodo di formazione, arricchito di varie esperienze, CHIMERI si propose ad una vera autonomia operativa. Ed il suo desiderio profondo e pulsante, ora divenuto certezza di cercare soluzioni nuove ed originali,  trova espressione, in particolare nella lavorazione detta “a cera persa” che gli permettedi creare gioielli in forma di scultura  prevalente astratta e non solo, creare sublimi sculture in una libera concezione esecutiva dell’Arte astratta.
Dal 1980 ha uno studio ad Usciodove lavora le sculture di grande formato e l’ardesia.
 
E per saperne di più, vedere le sue opere, visita il sito web: www.paolochimeri.it
 
 
 

UMBERTO CALAMIDA (1896-1964)

 
Pittore, ritrattista, caricaturista, disegnatore umoristico, cartellonista, artista prolifico e popolarissimo già all'inizio degli anni venti , Realizzà, manifesti, locandine e cartoline pubblicitarie per aziende industriali ed esercizi commerciali. Ritrasse con segno argue ed elegante , letterati, attori, cantanti e , avvocati, magistrati ecc.... Coltivò la pittura con delicato linguaggio  figurativo, prediligendo  personaggi, scorci di città o di paesi, marine o nature morte. Per 29 anni dalla fine degli anni trenta, fu il pittore ed il caricaturista ufficiale della celebre colonia della salue carlo Arnaldi di Uscio. Operò intensamente in Genova, a recco, Chiavari e nel Tigullio, nella val fontanabuona, rimanendo sempre  residente nel nostro bel paese.
 

GUIDO FIORATO

 
Numerose produzioni del teatro stabile di Genova, portano la firma dello scenografo Guido Fiorato. La sua attività vanta collaborazioni con maestri come Hayden Griffin, Emanuele Luzzati, Carlo Dappi e Gui  Ggande Françoise.Gradevolissimi i suoi i manifesti per il "Cinema nel Roseto" di Nervi. Innumerevoli e importanti scenografie lo hanno impegnato e lo impegnno. Uscio ne vanta la costante presenza.
 

MIRKO GUALERZI

 

Lavorò ad Uscio per oltre 40 anni. Fu grande pittore, scultore e grafico. I suoi bassorilievi in ardesia visualizzano e fissano sulla pietra l'identitò culturale delle classi popolari. Ha raccontato la storia minuta della nostra gente. Di recente in  Uscio è stato organizzata nella sala Regina Margherita e nel Comune di Tribogna in collaborazine con la  Pro Loco di Uscio è stato realizzato un omaggioall'artista Mirko Gualerzi con una mostra che ha ospitato  una serie di sue opere fra dipinti e sculture.
 
Per saperne di più clicca qui

 

ENNIO LAGOMARSINO

 
Quarzi, silicati e silosonici, per Ennio Lagomarsino non hanno più segreti. Sono i materiali necessari per eseguire quelle splendide decorazioni che rendono uniche le facciate dei palazzi liguri. Questo artista perchè di un artista si tratta, ha firmato lavori importanti in tutta  la Riviera ed è stato riconosciuto il suo talento con premi prestigiosi. Ha restaurato affreschi all'interno di chiese della nostra bella Liguria e non finisce mai di stupire...
 
 

PILLINO DONATI

 
Pillino Donati è nato a Camogli (Genova) il 26 aprile 1948.
Ha esordito nel 1961 in occasione delle rassegne d'arte promosse per il Centenario dell'Unità d'Italia, mentre nel 1970 ha soggiornato a Parigi, nello storico quartiere di Montmartre. Dopo alcune collettive ha vinto nel 1976 il Concorso di Pittura Contemporanea organizzato dalla Galleria "La Contemporanea" di Genova. Un'attività, la sua, sottolineata dalle recensioni apparse su "Il Secolo XIX", "Il Lavoro", "La Nazione", "Il Piccolo", "La Gazzetta del Lunedì", "Stampa Sera",...
I suoli quadri sono stati esposti in luoghi prestigiosi sia in Italia che all’Estero (Milano, Roma, Genova, Parigi, Torino, Alessandria, Principato di Monaco, Bruxelles, Tunningen, Cannes, Shangai, Hong Kong, Canton), e hanno sempre riscosso un buon successo critico eppure Pillino Donati, pittore camogliese, è autodidatta.
Per saperne di più clicca qui oppure vai sul sito web dell'artista : www.pillino.it
 
 
 

CORINZIO MAGGI

 
Pittore e scultore. Tra le sue opere importatni sono i dipinti che arredano il Palazzo dei Mercanti in Piazza Ferretto a Genova. Di grande rilievo i numerosissimi restauri eseguiti,  i rifacimenti di decorazioni di chiese e campanili e palazzi in tutta la Liguria. Figlio d'arte, per Lui l'ardesia, non aveva  segreti. A soli 87 anni ci ha lasciati... neanche un anno fa, ma il suo garbo, la sua straordinaria  maestria non si dimentica ... è nel cuore di tuttti gli  uscesi.
per saperne di più clicca qui
 

DARIO NEGRI

 
Pittore dall'animo tormentato, aveva scelto il nostro paese quale luogo ideale per mettere su tela le sue visioni. Una vecchia casa abbandonata nei pressi della Colonia Arnaldi era diventata il suo rifugio, il suo mondo. I dipinti dai colori decisi imprimono su tela paesaggi di Liguria a noi vicini. Ha lasciato l'arte e la vita a circa 60 anni.
 

CHIARA PARODI


 
I dettagli rendono intriganti le  opere scolpite dall'artista che vive e lavora ad Uscio da oltre trenta anni. Pittrice e scultrice, limpida e rigorosa, i suoi lavori a volte surreali sono intrisi di significati allegorici. I suoi dipinti sono  incentrati su personaggi singolari e ed ambientazioni sceniche di soggetti in posa. Mirabili le sculture in gesso e terracotta, particolarmente realistiche. Finissimo gusto e la  fantasia sono le basi del suo lavoro.
 
Per vedere le sue opere  sito web: www.chiara parodi.com
 

PAOLO POLIMENO

 
Il pittore italiano di Parigi, amante di Uscio. La realtà, attraverso le sue tele è un flusso di emozioni che coinvolgono ed hanno la capacità di farci familiarizzare con le sue sfere che l'autore considerava il veicolo del futuro. I  dipinti sono il manifesto del suo sguardo sul mondo insieme reale e fantastico.
 
Per saperne di più clicca qui
 

GRASSI GIORGIO

 
Giorgio Grassi è nato a Genova nel 1926.Attore, regista, commediografo e poeta, vive da moltissimi anni ad Uscio.  Ben nota è la sua attività prevalentemente indirizzata al Teatro dialettale genovese e, in minor misura, a quello della commedia italiana ed operetta. Famose sono le sue traduzioni in genovese di tre delle maggiori commedie di E. De Filippo. Nel 1980 gli è stato conferito il Premio Regionale Ligure per il Teatro Dialettale con la seguente motivazione: “Da anni autore, attore, regista e poeta del nostro dialetto, ha messo in scena più di trenta commedie profondendo nella sua disinteressata ma impegnata attività artistica un prorompente entusiasmo connaturato con la sua indole.”
 
 

AROLDI SUSANNA

Nata a Milano, da molti anni risiede  nel nostro paese. Novellista - 1° premio Storie di Provincia Sarzana 1999; 1° premio Metti un sogno nel carrello Ente Provincia Genova 2000; finalista Donne di Liguria Periodico Marea Genova 2000.
 
 
 

BARTOLINI DANIELA

 
Di origini toscane, nasce nel 1954 e dal 1980 dimora nel nostro paese. Consegue la maturità artistica e segue un corso di scultura all'Accademia di Brera. Insegna nelle scuole superiori materie artistiche e lavora per un periodo nella fornace San Giorgio di Albissola. Espone in mostre collettive e personali, di grafiche e terrecotte, a Genova, con grande apprezzarnento critico. Recenti eventi espositivi: nel 2010 la mostra "La natura rivelata dal guardare", Recco, a cura di Germano Beringheli.
Di lei scrive il critico d'arte Luciano Lepri: «Trarre da quello che la natura può offrire all'uomo ‑ cortecce di alberi, rami spezzati, sassi, oggetti che il mare trasporta, un proprio discorso poetico e comunicativo, è stato da sempre il desiderio e l'aspirazione di diversi scultori i quali, non sempre, sono riusciti in questo tentativo. 
Prossimo appuntamento: a Verona 1^ Biennale della Creatività.
 
Per vedere le opere clicca qui